Trasferirsi all’estero dall’Italia

Se stai pensando di trasferirti evidentemente non ce la fai più. L’Italia ti va stretta e non vedi l’ora di iniziare la tua vita in un altro paese, all’estero. Magari non troppo lontano da casa però, che se lasci la famiglia nel tuo paese di origine, vorrai ritornarci facilmente, almeno per le vacanze o per le feste comandate. Hai quindi deciso di spostarti in Slovenia, un paese giovane e ricco di opportunità per chi ha voglia di darsi da fare.

Oppure sei ben convinto di voler vivere in Italia ma preferiresti lavorare in Slovenia e vuoi spostare la tua attività lavorativa poco più in là del confine. Perché no?! Ovviamente, come tutto ciò che riguarda anche la burocrazia italiana, trasferirsi è molto semplice ma prendere la residenza in Slovenia un po’ meno: hai comunque a che fare con la burocrazia italiana.

Perché vuoi prendere la residenza in Slovenia?

SE quello che ti interessa fare è spostare la tua residenza fiscale perché stai ponderando un’azione di internazionalizzazione societaria devi tener conto di una distinzione molto importante. Devi infatti distinguere tra la residenza fiscale d’impresa e la residenza fiscale della persona fisica, relativa quindi alla sfera privata.

Residenza in Slovenia

In Italia infatti siamo spesso abituati a situazioni per le quali la residenza societaria sia la stessa del domicilio del professionista o la sede dell’attività stessa. Viene quindi spontaneo chiedersi se si possa fare la stessa cosa anche in Slovenia. Cosa che ovviamente non possiamo fare però se vogliamo mantenere la residenza personale in Italia e spostare solo quella societaria. Vediamo entrambi i casi.

Residenza personale italiana e residenza societaria in Slovenia

Sappiamo che le formule societarie per mantenere residenza personale separata da quella societaria sono:

  • società di capitali,
  • a responsabilità limitata,
  • per azioni.

Essendo poi l’imprenditore un cittadino dell’Unione Europea, ha la possibilità di aprire o spostare la sua società in qualunque paese dell’UE. Quindi, se hai una società di quelle sopra citate e vuoi spostare la residenza in Slovenia, potrai farlo con l’aiuto della compagnia Protax.it, pur mantenendo la residenza personale in Italia. La società dovrà però seguire normative legislative e fiscali slovene, rinunciando a quelle italiane. Questo vuol dire che la società paga tasse ed imposte al governo sloveno mentre tu continuerai a farlo al governo italiano.

Pur non essendoci l’obbligo di trasferire la propria residenza privata in Slovenia, viene comunque consigliato all’imprenditore di prendere quantomeno il domicilio i Slovenia se non ha dipendenti, in modo tale da poter seguire la società da vicino.

Quando va trasferito qualunque tipo di residenza in Slovenia

Ovviamente quanto detto non vale per le società di persone. Le società di persone (ditta individuale) non permettono proprio per forma giuridica la separazione della residenza fiscale dell’attività da quella della persona fisica o dei soci che la compongono.

Residenza in Slovenia

In questo caso il primo passo da fare sarà quello di richiedere ed ottenere la residenza civile in Slovenia e richiedere successivamente quella fiscale per poter poi spostare o aprire una società di persone. E ora le cose si complicano un po’ perché dobbiamo vedere cosa fare in Italia per spostare la nostra residenza in Slovenia.

Prendere la residenza in Slovenia partendo dall’Italia.

I requisiti che determinano la residenza fiscale di un soggetto sono:

Credo che ormai anche tu sappia che gli elementi che determinano la residenza fiscale italiana di un soggetto sono i seguenti:

  • Iscrizione anagrafica in un comune italiano
  • Domicilio, ossia la sede principale degli affari e interessi in Italia
  • Residenza, in Italia

Ne basta solo uno per essere considerato fiscalmente un cittadino italiano. Per trasferirsi quindi, queste condizioni dovranno decadere.
Dovrai quindi essere considerato fiscalmente residente all’estero per la maggior parte del periodo di imposta per perdere la residenza, né domiciliato né residente all’interno dei confini dello Stato Italiano.

Tutti gli italiani che risiedono fuori dall’Italia per più di un anno possono richiedere la cancellazione all’anagrafe del comune e, conseguentemente, richiedere l’iscrizione a quella del nuovo comune di residenza. È quindi questo il primo passo per richiedere la residenza in Slovenia.

Una volta fatto questo primo passo diciamo che i problemi sono sostanzialmente più pratici. Dovrai trovare un domicilio fisso nel quale prendere la residenza slovena e dovrai fare altrettanto per la tua azienda.
Fortunatamente, visto l’altissimo numero di imprenditori italiani che decidono di spostarsi all’estero ma non troppo lontani, esistono degli studi di professionisti che vi supporteranno in tutto il processo, senza mai lasciare niente al caso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *