La previsione per il 2014 e il vaticinio dell’azionariato

banca

Che sia lusso, che sia moda o che sia servizi, poco importa di fronte ad una Safilo che, nel solo

corso del 2013, ha ottenuto una performance pari al 155% della quotazione, portando il prezzo per

azione da un livello iniziale di 6,66 euro, ad un intorno di valori compreso tra i 17,3 e i 18,3 euro,

facendo crescere la capitalizzazione ad un totale di 1,11 miliardi.

Il recente 2013 è stato un anno di grandi soddisfazioni per la seconda società leader mondiale nel

campo della progettazione e vendita di montature ed occhiali da sole. Un anno segnato dalla grande

imprenditorialità dell’azienda che, proprio sul finire del secondo trimestre, ha optato per un cambio

di governance al vertice del consiglio d’amministrazione, ‘sfidando’ le malelingue del mercato che

vedevano del losco in una modifica in corso d’opera a livello strutturale-organizzativo.

Nuovo consiglio e nuova dirigenza per Safilo

Il Consiglio d’amministrazione infatti, dopo aver espresso la più alta gratitudine verso l’ex Ad.

Roberto Vedovotto, in carica dal gennaio 2009 (e che comunque ha continuato a far parte del Cda

in veste di consigliere non esecutivo), ha evidenziato come la recente evoluzione del gruppo e la

dinamicità nelle nuove politiche d’investimento, abbiano naturalmente portato la società ad

adeguare il proprio organico ad un contesto sempre più dinamico ed internazionale e a rinnovare il

team manageriale e le strategie d’azione.

In effetti, con una rete distributiva dislocata per l’ottanta per cento tra Europa e Stati Uniti e per il

rimanente in territorio asiatico, Safilo ha vantato lo scorso anno uno pacchetto di nuovi accordi

esclusivi di licenza, siglati nel corso del 2012-2013, con alcune delle più famose case di moda del

settore vestiario, cosmetico e di accessori. Strategie commerciali che, da metà dello scorso mese,

sono state messe in mano ad un nuovo Global Commercial Director, Henri Blomqvist, nella cui

attività, la neo Ad. Luisa Delgado, ripone un ampio progetto di crescita in termini di

differenziazione, logistica e commercializzazione, che dovrebbe condurre Safilo ad acquisire nuove

quote di mercato lungo tutto il 2014.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *